Slide UN APPROCCIO INTEGRATO E SICURO AL CLOUD IBRIDO/MULTICLOUD. SCOPRI MORPHEUS DATA PLATFORM.​ SCOPRI Slide SCOPRI COME GESTISCI PIù PROVIDER E DATA CENTER. SEI INTERESSATO AD ORCHESTRARE I SERVIZI IN MODO SINERGICO?

Conoscere per innovare: per essere fedeli al nostro “biglietto da visita” abbiamo costituito all’interno della nostra struttura tecnica il dipartimento Innovazione & Ricerca grazie al quale siamo in grado di realizzare progetti sempre all’avanguardia rispetto alle tecnologie più avanzate.

In questo scenario si collocano i progetti che recentemente hanno ricevuto il riconoscimento di “progetti di Ricerca & Innovazione” da parte della Regione Lazio nell’ambito del programma POR FESR LAZIO 2014 – 2020 – Progetti integrati e riferito all’Obiettivo “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”.

Intelligent system for passenger profile and screening investigation

In data 28/12/2017 la Regione Lazio ha ammesso a sovvenzione il progetto di ricerca “Intelligent system for passenger profile and screening investigation” confacente al tema della sicurezza nei siti aeroportuali secondo la direttiva Passenger Name Record (PNR) recepita dalla Commissione LIBE (libertà civili) del Parlamento europeo in data Il 15 luglio 2016

 

L‘obiettivo del progetto è quello di realizzare un sistema di pre-screening intelligente basato su architetture BIG DATA per il controllo dei passeggeri del trasporto aereo con la finalità di aumentare i livelli di sicurezza anti-terrorismo.
Il sistema si baserà su ciò che è noto come un Passenger Name Record, spesso abbreviato in PNR.
I PNR sono compilati dalle agenzie di viaggi, vettori aerei e tour operators, contengono informazioni quali le condizioni mediche e le disabilità, le preferenze sui pasti, i mezzi di pagamento, ma anche l’indirizzo di lavoro, la email, l’indirizzo IP se si prenota online e le informazioni personali dei contatti di emergenza.
Queste informazioni vengono immagazzinate in una architettura BIG DATA (Hadoop) che è in grado di analizzarle tramite algoritmi di Machine Learning utilizzando modelli comportamentali, opportunamente ingegnerizzati, che analizzano i PNR con gli archivi dati, black-list messe a disposizione dagli enti governativi e gli Open Source Intelligence (OSINT) disponibili sulla rete (siti web, blog, social network, media, motori di ricerca etc..).
Tali elaborazioni rese affidabili ed efficienti grazie all’architettura di calcolo distribuito caratteristica dell’architettura Hadoop, permettono di assegnare un “punteggio di rischio” di terrorismo alla persona in tempo reale.

 

Risultati del progetto sono la ricerca e lo sviluppo di una piattaforma prototipale che sia in grado di supportare gli addetti al controllo di un sito aeroportuale nella individuazione, in tempo reale, di persone classificate con un grado di rischiosità sulla base del punteggio calcolato attraverso algoritmi di Machine Learning.

 

Al progetto è stata concessa una sovvenzione, contributo a fondo perduto, di euro 252.831,77 a valere sulle risorse dell’Avviso Pubblico “AEROSPAZIO E SICUREZZA” – POR FESR LAZIO 2014-2010 (www.europa.eu).

Realtà aumentata intelligente a supporto della psicoterapia

In data 28/12/2017 la Regione Lazio ha ammesso a sovvenzione il nostro progetto di ricerca “Realtà aumentata intelligente a supporto della psicoterapia” di interesse per supportare una serie di trattamenti di psicoterapia comportamentale e cognitiva.

 

Il progetto vuole realizzare una piattaforma che abbia come strumento di fruizione la “Realtà Aumentata” tramite l’utilizzo di occhiali Microsoft Hololens, e che sia in grado, tramite algoritmi di intelligenza artificiale, di poter modulare l’ambiente o le varie funzionalità in base all’umore del paziente ed ai propri gusti. Utilizzando algoritmi di analisi video, che analizzano l’ambiente circostante ed in combinazione con le azioni che il paziente esegue, gli algoritmi di Machine Learning potranno modulare le immagini e le varie funzionalità aumentando le interazioni cognitive.

 

Finalità del progetto è lo sviluppo di una piattaforma che sia in grado di supportare una serie di trattamenti di psicoterapia comportamentale e cognitiva.
Nella fase sperimentale verrà sviluppata e configurata a supporto delle terapie palliative per malattie invadenti in pazienti adolescenti. L’idea è quella di rendere un ospedale, o un qualunque luogo di degenza, un “mondo magico” per i piccoli pazienti tramite l’utilizzo di un dispositivo occhiale che, tramite la Realtà Aumentata, trasforma un mondo asettico e triste per i bambini in un luogo divertente con colori, animali e disegni, in base all’umore del paziente, al sesso e anche rispetto ai suoi gusti.
Tutto ciò darà ai piccoli pazienti la possibilità di volare con la fantasia, distaccandosi dalla realtà di un ospedale e dal problema che stanno vivendo. Inoltre, l’ambiente sarà arricchito con giochi interattivi ed educativi che potranno guidare e spiegare cosa sta succedendo, fino alla possibilità di vedere un cartone animato che interagisce con l’ambiente.

 

Risultati del progetto sono la ricerca e lo sviluppo di una piattaforma prototipale che sia in grado di supportare una serie di trattamenti di psicoterapia comportamentale e cognitiva, attraverso:
• la “Realtà aumentata”
• sistemi di analisi comportamentale e cognitiva basato su Machine Learning
• sistemi di video analisi, per aumentare l’interazione con l’ambiente

 

Al progetto è stata concessa una sovvenzione, contributo a fondo perduto, di euro 329.592,18 a valere sulle risorse dell’Avviso Pubblico “LIFE 2020” – POR FESR LAZIO 2014-2010 (www.europa.eu).

Big Data: Advanced Analysis

Abbiamo ingegnerizzato una soluzione per integrare dati da tutte le fonti, tipi e dimensioni disponibili.

Trasforma i dati non strutturati – video, immagini, testo e contenuti on-line – in dati accessibili.

 

Dalla integrazione delle metodologie e soluzioni proprietarie, scaturisce la possibilità di affrontare le tematiche Open Source Intelligence (OSINT), per lo sviluppo di “intelligenza”; la soluzione consente di estendere i termini “open source” attraverso la raccolta di informazioni da nuove fonti pubbliche.

 

La nostra soluzione è un sistema di machine learning, utilizzabile come strumento di investigazione (OSINT): Consente di utilizzare una serie di algoritmi:

 

  • Topic detection
    • Rilevazione dell’argomento trattato da un testo
  • Sentiment analysis
    • Rilevazione del giudizio, positivo o negativo, espresso da un testo in merito ad un dato argomento (sentiment analysis)
  • Reputation analysis
  • Content suggestion
  • Information & relation extraction
    • Rilevazione di entità predefinite, all’interno di un testo (information extraction) e, eventualmente, delle relazioni logiche tra esse (relation extraction)